alessandro mazzucchi architetto

AM LOFT

Milano – ristrutturazione di interni

Ristrutturare uno spazio è un’operazione affascinante e piena di scoperte: è come sedersi per ore con un signore anziano che racconta la sua vita.


Inizialmente non conoscevamo la storia dello spazio da cui nasce il nostro progetto: si è rivelata pian piano nel corso dei lavori.


Ogni giorno scoprivamo un nuovo dettaglio: le ringhiere dei seminterrati dell’edificio, i vecchi cordoli delle fioriere, i resti di una vecchia fontana… ed è stato così che abbiamo scoperto di trovarci in uno spazio costruito sopra un giardino.


Nel corso degli anni ha subito moltissime trasformazioni: deposito sottoscala della tintoria di tessuti costruita lì vicino, ufficio, sartoria, camerino per le sfilate di moda della sartoria, laboratorio di arti e mestieri.


Oggi la nostra ristrutturazione l’ha trasformato in un duplex, ma non abbiamo voluto cancellare la sua anima e la sua storia, che gli donano il suo carattere unico.

Abbiamo sfruttato la doppia altezza per realizzare la camera e la cabina armadio. La passerella di collegamento tra i due ambienti nasconde al di sotto una zona di servizio.


Un lampadario scenico sfrutta l’altezza del locale per esprimersi in tutta la sua potenza estetica.


Lo specchio svolge due funzioni: durante il giorno raddoppia la finestra del locale, di notte si trasforma in TV.


Verso sera, quando cala la frenesia della città, sembra di essere seduti in un cortile: si sente il sottofondo del tram della vecchia Milano, un piano suonare e la signora del piano di sopra che annaffia le sue piante. Basta solo saper ascoltare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =